Pancake vegani rivoluzionari: con mele e melassa d’uva, o frutta di stagione

 

pancake vegani con mela e melassa d'uva

 

Tempo:                 prep. 2-3 minuti
                              (+ tempo di ammollo)
Cottura:                circa 30 minuti
Difficoltà:             molto facile
Dosi:                     per 2 persone
Costo:                   basso

 

Senza falsa modestia, questa dei pancake vegani è un’idea favolosa! Barcamenandomi tra le varie ricette tradizionali, alla fine con gli accorgimenti del CHE, sono riuscita a trovare un perfetto equilibrio per una soluzione che non prevedesse l’uso di prodotti animali. Ovviamente potreste benissimo usare il latte normale al posto della bevanda vegetale, il burro al posto dell’olio di cocco e le uova al posto dei semi di chia. Ma sapete già da voi che quando si può è un bene ridurre il consumo dei prodotti animali: per la nostra salute, la sostenibilità, e per gli animali in questione. Perciò io prediligo le ricette vegane come quella che sto per illustrarvi, che senza far mancare nulla alla bontà, aggiungono un valore extra al piatto.

Ingredienti

1 bicchiere di farina integrale
1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
1 cucchiaio di aceto di mele
Un pizzico di sale
2 cucchiai di semi di chia
1/2 cucchiaio di sciroppo d’acero o melassa a piacere, o 1 di zucchero
1 bicchiere di bevanda vegetale (io uso quella di avena non zuccherata)
Un po’ di bacche di vaniglia o cannella, per aromatizzare
1/2 cucchiaio di olio di cocco per la padella, da utilizzare di volta in volta, da dividere per tutti i pancake.

Procedimento

Bagnate i semi di chia con 4 cucchiai di acqua in una ciotolina 5 minuti prima di iniziare a preparare i pancake vegani. Questo tempo servirà per farli gonfiare e gelatinizzarsi per diventare un valido sostituto delle uova. Mescolare tutti gli ingredienti secchi in una ciotola capiente, aggiungere la bevanda vegetale, o cannella (o vaniglia), lo zucchero (o quello che volete usare come dolcificante) e infine mescolate il bicarbonato con l’aceto di mele. Non c’è bisogno che venga un impasto liscio, senza grumi, perciò non vi dannate frullandolo, mescolate bene e basta. Lasciate riposare l’impasto per 5 minuti in modo tale che il lievito agisca. Con un mestolo prendere dell’impasto (riempendo appena 1/3 del mestolo) e versare sopra una padella calda precedentemente oleata; iniziare a cuocere a fuoco medio.

Quando si iniziano a vedere delle bollicine al centro del pancake, girare e far cuocere anche l’altro lato per 3-5 minuti. Man mano che sono pronti li conservo dentro un pentolino, chiudendoli con il coperchio, cosi da non farli raffreddare eccessivamente: all’ultimo li rimetto in padella per riscaldarli prima di servire. Tuttavia i pancake vegani sono buoni anche freddi, ma magari non in inverno. Condire a piacere… e che piacere!

Consiglio in più

Volendo potreste anche congelarli per mangiarli in un’altra occasione; basta tirarli fuori dal freezer in tempo e riscaldarli velocemente al forno o in padella. So che non avanzeranno, ma se cosi fosse, sappiate che potreste conservarle e ripetere l’emozione la prossima domenica senza perdere tempo ai fornelli.

Se ritieni importante il mio lavoro, il tuo supporto è fondamentale:
una piccola donazione porterà avanti la Rivoluzione!
Grazie


Suggerimenti per servire

Il mio favorito? Fettine di fragole con del cioccolato fondente sciolto a bagnomaria. Ma se siamo in inverno, come nella versione della foto, potete guarnire con fettine di mele. Le fate saltare 2 minuti nella stessa padella utilizzando gli spazi vuoti; arricchite poi con pezzettoni di noci e profumate con la cannella. Versate sopra 1 cucchiaino di melassa d’uva allungata con qualche goccia d’acqua. Giampaolo, mio marito, che è un goloso senza mezzi termini, oltre alle mele e la modesta quantità di melassa, aggiunge alla sua porzione del burro di arachidi, quando siamo in Europa; oppure il duo tahin-melassa d’uva se siamo in Turchia. Beato lui che non ingrassa. Di certo però dopo una bella e ricca colazione con i pancake vegani, vi consiglierei di uscire di casa, fare una passeggiata in campagna o al mare, oppure andate in centro a vedere una mostra o un museo. Non dobbiamo nutrire solo il corpo, ma soprattutto l’anima.

Buon appetito e buona rivoluzione a tutti.

 

Potrebbe interessarti anche:

Summary
recipe image
Recipe Name
Pancake vegani con mele e melassa d'uva
Author Name
Published On
Preparation Time
Cook Time
Total Time
Average Rating
4.51star1star1star1star1star Based on 13 Review(s)