Vellutata di zucchine al curry: deliziosa e perfetta per il sistema immunitario

     

    Vellutata di zucchine al curry

     

    Tempo:     prep. 10 min
                      cott. 30 min
    Difficoltà: facile
    Dosi:         per 2 persone
    Costo:       basso

     

    Il cambio di stagione è un periodo in cui persino i più forti possono essere vulnerabili; perché durante il passaggio dal caldo al freddo (ma anche dal freddo al caldo) il sistema immunitario tentenna e siamo in balia di vari sintomi: spossatezza, ansia, insonnia, irritabilità (mio marito né sa qualcosa!), o disturbi gastrici e malessere generale.
    Quando capto le prime avvisaglie, “tiro fuori il mio coniglio dal cilindro”: no, non una scatola di integratori, ma alimenti selezionati con cura per la loro funzionalità e composizione, come la fumante e cremosa vellutata di zucchine al curry di cui vi parlo oggi.
    La cremosità è una carezza per la gola (magari infiammata); la presenza di antiossidanti del tutto rassicurante, per ritrovare presto l’energia di sempre; e il mix di spezie è in grado di “resuscitare i morti”, agendo da doping naturale.
    Lo sapevano bene gli asiatici e gli africani; ma anche gli europei che apposta avevano incaricato Cristoforo Colombo di scoprire dove crescessero il pepe e le altre spezie… non l’oro o l’argento!
    Questa combinazione di spezie che fa da base alla ricetta è spesso
    chiamata curry: benché non vi sia una formulazione ben definita, tradizionale, tra gli ingredienti possiamo elencare la curcuma, coriandolo, zenzero, cannella; pepe nero, peperoncino di caienna (o altro), fieno greco, foglie di curry; aggiungendo alla miscela la noce moscata, cardamomo e chiodi di garofano e togliendo la curcuma, ci avvicineremo di più a ciò che è noto come garam masala: da aggiungere a fine cottura (mentre il curry va messo durante la cottura); ma siete liberi chiaramente di sperimentare e giocare con le fragranze.

    Chi vuole invece andare sul sicuro, può scegliere da qui un mix già pronto; oppure provare questi diversi gusti di miscele.

    Oltre il colore sgargiante e il profumo seducente, tale mix di spezie è una sorta di panacea per i malanni di stagione: la curcuma per la sua proprietà antiinfiammatoria grazie agli antiossidanti contenuti; il pepe serve da cofattore per raggiungere il tesoro degli antiossidanti della curcuma (leggi qui per sapere come funziona il mistero), ma anche da solo è altrettanto ricco di antiossidanti, in più ottimo antiinfiammatorio, nonché antibatterico; lo zenzero per l’effetto antibatterico, alleggerire i dolori muscolari, combattere la nausea e controllare la diarrea; la cannella serve a ridurre la glicemia, alleviando il fegato e il pancreas; l’aglio per il suo effetto antibiotico e certamente per il sapore stimolante; il peperoncino, con la capsicina presente è responsabile dell’effetto antinfiammatorio e antidolorifico; il coriandolo per il suo effetto antiinfiammatorio e antimicrobico, grazie al ricco contenuto di Vitamina A e C, e antiossidanti.

     

    SCOPRI COS’ALTRO PUOI FARE PER RAFFORZARE LE TUE DIFESE IMMUNITARIE

     

    Il risultato però è tutt’altro che una “pillola amara” da ingoiare. Difatti è una delle zuppe ricorrenti in casa CHE Food quasi tutto l’anno: onestamente non ho mai aspettato di sentirmi ammalata per gustarla!
     

    Ingredienti per la vellutata di zucchine al curry

    2 zucchine grandi (sentitevi liberi di usare la zucca o broccoli o quello che consente la stagione)
    100 grammi di porri o cipolle
    1 patata dolce grande (o patata normale)
    1 carota
    circa 2 bicchieri di brodo vegetale o acqua
    1 spicchio di aglio tritato
    100 ml di yogurt naturale o kefir; per un gusto più soave potete optare per il latte vaccino o di soia (o il latte di cocco: ma spesso non è un alimento a km zero)
    1 cucchiaio di olio evo
    sale qb (poco mi raccomando, le spezie conferiscono già una sapidità importante)
    spezie (regolatevi “a sentimento”; se non avete qualcuna delle spezie su menzionate, la vostra vellutata sarà solo diversa, ma non meno buona)
    1 cucchiaio di curry in polvere; oppure la miscela di 1 cucchiaino di zenzero fresco grattugiato, 1 cucchiaino di curcuma fresca grattugiata, 1 cucchiaino di cumino, 1 cucchiaino di peperoncino piccante (meglio se trovate di Caienna) o dolce a piacere, pepe nero in grani grattugiato qb, un pizzico di cannella

    Per guarnire

    1 cucchiaio raso di burro (o ghee o olio evo o burro di cocco o burro vegano)
    1 piccola zucchina
    1 carota
    1/2 cipolla tagliata finemente
    1 cucchiaino di sesamo
    1 cucchiaino di aceto balsamico (o un mix di salsa di soia e melassa)


    Procedimento

    Come prima cosa tagliate la patata dolce, carota, porri e le zucchine, a piccoli quadratini più o meno della stessa dimensione; dopodiché cuoceteli a vapore, oppure lessateli in brodo vegetale o in acqua bollente per 10-12 minuti (7 nel caso della pentola a pressione) con la seguente modalità: prima le patate, porri e carote; dopo 5 minuti le zucchine; così daremo il giusto tempo ad ogni verdura di cuocersi, pur se non sufficiente ad ottenere una purea cremosa, cosa per cui dovremmo usare un frullatore ad immersione o un passaverdura.

    Consiglio in più

    Nel caso vogliate prepararla non per fini terapeutici, bensì per il gusto, potreste fare qualche altra cosa per un sapore ancora più sconvolgente e affumicato: realizzate una finta besciamella come spiegato per quest’altra zuppa; oppure grigliate le verdure; oppure entrambe le cose!

    Un’altra idea è quella di arricchirla con del formaggio grattugiato, tipo caciotta; consapevoli però che la vellutata di zucchine al curry così preparata sarà decisamente più calorica.
    Se optate per grigliare le verdure, per favore scegliete un momento in cui il forno è già stato utilizzato per cuocere qualcos’altro:
    sostenibilità è la parola chiave. Quando devo fare il pane 1 o 2 volte a settimana, per non sprecare nessun watt, cuocio sempre diverse cose, tra cui sempre una teglia enorme di verdure: che diventa poi vellutata, o qualche contorno per la settimana, come questo qui con la tahina.

    Considerate che indipendentemente dal tipo di cottura, le verdure si possono cuocere qualche giorno prima, e preparare la zuppa quando occorre.
    Come sottolineo sempre, per mangiare bene e salutare non bisogna essere ricchi o casalinghi, dovete solo organizzarvi e agire in largo anticipo!

    Nel frattempo, in una pentola capiente, riscaldate l’olio e fate rosolare a fuoco dolce l’aglio tritato 10 minuti prima (leggete qui il perché), insieme al resto delle spezie per accendere ancora di più la loro fragranza; ma non dimenticate che se il fuoco non fosse dolce, otterremmo ben poco della loro ricchezza terapeutica.
    Dopodiché aggiungete la purea di verdure e dell’acqua di cottura, ma non tutta insieme; meglio di volta in volta alla bisogna.
    Fate andare per 5 minuti regolando la densità della vellutata di zucchine al curry a vostro gradimento; chi desiderasse una consistenza maggiore, aggiunga un’altra patata e/o carota.
    Nell’ultimo minuto versare lo yogurt o il latte di cocco, mescolare tutto dolcemente e spegnere il fuoco.

    La guarnitura da me proposta arricchisce decisamente il gusto e l’estetica della vellutata di zucchine alle spezie; ma credetemi, anche senza rimane una crema deliziosa.
    Per realizzarla riscaldate in una padella olio o burro; rosolate prima le fettine di zucchina e poi mettetele via; aggiungete i quadratini di carota per qualche minuto e metteteli da parte; infine saltate le fettine di cipolla con il sesamo e fatele caramellizzare con l’aceto balsamico, senza bruciarle. Dopodiché, in una scodella, versate una generosa porzione di vellutata di zucchine al curry e guarnitela con le verdurine rosolate.

    È un piatto leggero che però sazia molto; specialmente se accompagnato con una ciotolina di riso o una fetta di pane di farro spelta di lievito madre (la ricetta di questa meraviglia di pane la leggete qui).

    Buon appetito e buona rivoluzione a tutti.

     

    Potrebbe interessarti anche:

    Summary
    recipe image
    Recipe Name
    Vellutata di zucchine al curry: deliziosa e perfetta per il sistema immunitario
    Author Name
    Published On
    Preparation Time
    Cook Time
    Total Time
    Average Rating
    4.51star1star1star1star1star Based on 19 Review(s)